La Storia di Mantova

 

 

..Precedente..
 
La storia della città di Mantova inizia principalmente nel XII secolo quando l’architetto ed ingegnere idraulico Alberto Pitentino, su incarico del Comune di Mantova, organizzò un sistema di difesa della città curando la sistemazione del fiume Mincio in modo da circondare completamente il centro abitato con quattro specchi d’acqua, così da formare quattro laghi: Superiore, di Mezzo, Inferiore e Paiolo. Di fatto Mantova era diventata un’isola. Alla campagna si accedeva attraverso due ponti: il Ponte dei Mulini e il Ponte di San Giorgio, a tut’oggi ancora esistenti. Flora e fauna del territorio ruotano inevitabilmente attorno all’imponente presenza a Mantova dei laghi e delle acque che la cingono.